Rocco Scotellaro
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE
"Rocco Scotellaro e la Basilicata del secondo dopoguerra" Tricarico
::home ::sede ::il centro ::Rocco Scotellaro ::organi ::progetto ::regolamento ::contatti
I CONVEGNI
 

Convegno Nazionale di Studi
«Da vicino e da lontano. Fotografi e fotografia nella Lucania del secolo XX»

Tricarico-Matera, 15-16 dicembre 2006

In memoria di Rocco Mazzarone


Con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Organizzato dal
Centro di documentazione “Rocco Scotellaro e la Basilicata del secondo dopoguerra”
con la collaborazione di
Università degli Studi della Basilicata, Facoltà di Lettere e Filosofia
Università degli Studi di Messina, Facoltà di Scienze della Formazione
Società Italiana per lo Studio della Fotografia (SISF)

Comitato Scientifico: Francesco Faeta (Università di Messina), Francesco Marano (Università della Basilicata), Ferdinando Mirizzi (Università della Basilicata)

Stretti sono i rapporti che intercorrono tra la fotografia e la Basilicata. Perché la regione ha vissuto abbastanza precocemente nel panorama italiano, anche per la sua vicinanza con Napoli, un processo di diffusione della cultura fotografica amatoriale e professionale, che ha assolto a importantissime funzioni sociali nei diversi contesti locali e nel rapporto tra questi e il più vasto mondo. Perché per lungo tempo, indicativamente sin dall’inizio della vicenda unitaria, la Basilicata è stata concepita come terra estrema e di confine, India immaginaria e immaginata, legata da un rapporto di stretta dipendenza con le elaborazioni politiche nazionali, ed è stata, pertanto, fotograficamente scoperta e inventata innumerevoli volte. Attraverso il contributo di storici, storici dell’arte, antropologi, fotografi, il convegno ha inteso contribuire a esplorare il complesso nesso che lega la regione all’immagine fotografica e ad analizzare, con nuovi approcci teorico-metodologici, la cospicua produzione iconografica che da tale nesso scaturisce.

Fotografia colta e fotografia popolare
nella Lucania del secolo XX

Prima Sessione: Tricarico, Palazzo Ducale, 15 dicembre 2006, ore 9,30
Presiede: Ferdinando Mirizzi


  

Foto 1: I relatori della prima sessione
Foto 2: da sinistra: Luigi Tomassini, Raffaello Marsilio, Gregorio Angelini, Ferdinando Mirizzi


  


Foto 1: Alberto Baldi, Francesco Marano, Luigi Tomassini, Raffaello Marsilio
Foto 2: da sinistra: Filomena e Teresa Mazzarone (sorelle di Rocco Mazzarone)
e Rosangela Rimassa Mazzarone

Saluti:
Raffaello Marsilio, Sindaco di Tricarico; Aldo Corcella, Preside Facoltà di Lettere e Filosofia  (Università della Basilicata); Antonino Pennisi, Preside Facoltà di Scienze della Formazione  (Università degli Studi di Messina); Luigi Tomassini, Presidente SISF; Vito De Filippo, Presidente Regione Basilicata.

Intervento di:
Gregorio Angelini, Presidente del Centro di Documentazione “R. Scotellaro e la Basilicata del secondo dopoguerra” (Dirigente del Ministero per i Beni e le Attività Culturali)

Presentazione del Convegno:
Francesco Faeta (Università di Messina)

Relazioni:
Lello Mazzacane (Università “Federico II” di Napoli)
I percorsi della fotografia lucana tra Ottocento e Novecento

Alberto Baldi (Università “Federico II” di Napoli)
Studi fotografici e generi della foto familiare in Basilicata. 1860-2000

Francesco Marano (Università della Basilicata)
Fotografi di feste lucane

Pasquale Doria (giornalista, La Gazzetta del Mezzogiorno)
Con gli occhi e con le mani: Rosario e Marisa Genovese, fotografi materani

La scoperta e l’invenzione della Lucania nella fotografia del secondo Dopoguerra
Seconda sessione: Matera, Centro "Carlo Levi", Palazzo Lanfranchi, 16 dic 2006, ore 9,30
Presiede: Lello Mazzacane

     

Foto 1:Marina Miraglia e Ferdinando Mirizzi
Foto 2: Carmela Biscaglia e Lello Mazzacane

Saluti:
Carlo Chiurazzi, Assessore alla Formazione, Lavoro, Cultura e Sport della Regione Basilicata; Carmine Nigro, Presidente della Provincia di Matera; Alfonso Pontrandolfi, Presidente del Centro "Carlo Levi" di Matera

Relazioni:
Marina Miraglia (Istituto Nazionale per la Grafica – Università “La Sapienza” di Roma) Fotografia e brigantaggio nella Lucania dell’Ottocento. L’inaugurazione di un paradigma.

Luigi Tomassini (Università di Bologna)
La Lucania nell’editoria fotografica della prima metà del XX secolo

Francesco Faeta (Università di Messina)
La costruzione della diversità. La Lucania nelle rappresentazioni fotografiche del secondo Dopoguerra

Giovanna Calvenzi (photoeditor e critica d’immagine)
Federico Patellani e Matera. Fotografie per i giornali e per il cinema

Carmela Biscaglia (Centro di Documentazione “R. Scotellaro e la Basilicata del secondo dopoguerra”)
Rocco Mazzarone e la Lucania nelle fotografie di Henri Cartier-Bresson


Terza sessione: Matera, Centro "Carlo Levi", Palazzo Lanfranchi, 16 dic 2006, ore 9,30
Presiede: Luigi Tomassini


 
   

Foto 1: Enzo V. Alliegro e Luigi Tomassini
Foto 2: Antonello Ricci



     

Foto 1: Sabina Cuneo
Foto 2: in prima fila da sinistra: Alfonso Pontrandolfi (presidente Centro “Carlo Levi”, Matera), Leonardo Sacco (meridionalista, scrittore) e Pasquale Doria (giornalista, scrittore)

Relazioni:
Enzo V. Alliegro (Università “Federico II” di Napoli)
Contadini, insediamenti e paesaggio agrario nelle fotografie dell’Inchiesta parlamentare Faina

Ferdinando Mirizzi (Università della Basilicata)
Cultura materiale e fotografia: la Lucania dei contadini nella ricerca linguistico-etnografica di Paul Scheuermeier

Antonello Ricci (Università “La Sapienza” di Roma)
Panorami sonori e panorami visivi della Lucania degli anni Cinquanta: una scoperta o un'invenzione?

Esperienze e testimonianze. Interventi di:
Mario Carbone / Elisa Ciani (Fosco Maraini) / Mario Cresci / Sabina Cuneo / Mario De Biasi / Anna Maria Greci-Pinna / Antonio Pagnotta / Francesco Radino / Arturo Zavattini

In occasione del Convegno si sono tenute le seguenti inziative:

Tricarico, Palazzo Ducale, 15 Dicembre 2006, ore 16,00
Presentazione del volume:

Contadini del Nord, contadini del Sud. Studi e documenti sul mondo contadino in Italia a 50 anni dalla morte di Rocco Scotellaro. Atti del Seminario permanente di etnografia alpina (SPEA8) e di Materiali di Antropologia Visiva (MAV9), Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina – Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, a cura di Giovanni Kezich ed Emilia De Simoni, Trento 2005.
Interventi di:
Gilberto Marselli (Università “Federico II” di Napoli)
Mauro Geraci (Università di Messina)
Giovanni Kezich ed Emilia De Simoni, curatori dell’opera.

     

Foto 1: da sinistra: Mauro Geraci, Francesco Faeta, Gilberto Marselli, Giovanni Kezich
Foto 2: Gilberto Marselli




Tricarico, Centro di documentazione, L.go S. Francesco, 15 dicembre 2006, ore 19,00
Inaugurazione della mostra:

Un ritratto per raccontarsi. Scene di vita lucana dell’archivio Pinto. Avigliano 1860-1960. Progetto: Alberto Baldi e Andrea Pinto. Redazione: Angela Verrastro e Tonia Zito.
Presentazione: Alberto Baldi (Università “Federico II” di Napoli)


          

Foto 1: la mostra, in primo piano Elisa Ciani
Foto 2:Raffaello Marsilio (sindaco di Tricarico), Alberto Baldi

Foto 3: Angela Verrastro e Tonia Zito

 



Centro di documentazione Rocco Scotellaro
TRICARICO (MT)
info@centrodocumentazionescotellaro.org

All right reserved © Prodel


Omaggio Pagnotta